venerdì 30 novembre 2012

Grazia wants me

Se fossi una scarpa sarei un paio di tronchetti di Charlotte Olympia.
Se fossi un capo d'abbigliamento sarei un maglione fisherman di lana grossa color caffellatte.
Se fossi una canzone, in questo momento, sarei Man! I feel like a woman di Shania Twain.
Se fossi una cosa bella sarei una cascata di perle.
Se fossi un desiderio sarei quello di essere la nuova blogger di Grazia nella categoria It-fashion.



Noi donne siamo così, abbiamo un desiderio e facciamo qualsiasi cosa per realizzarlo.
Siamo testarde, cocciute, caparbie. Non per nulla riusciamo a portare anche per 10 ore di fila scarpe di un numero più piccole, unicamente perchè ci piacciono.
Siamo piene di aspettative, fiduciose e ostinate. Sogniamo, desideriamo, agogniamo il principe azzurro quasi come una Chanel 2.55.
Purtroppo molte di noi non hanno ancora capito che, se il principe azzurro vive solo nelle favole, la Chanel 2.55 esiste ed è concreta. Sarebbe meglio far affidamento su quest'ultima.....
Benvenuti nell'era dell'anti-romanticismo. Nessuno fa colazione da Tiffany né tantomeno possiamo sperare in  un Romeo che ci faccia la serenata sotto il balcone.
Ancora non abbiamo capito che Cupido è scappato ed è andato a vivere alle Hawaii. Si è stancato delle nostre incertezze e dei nostri dubbi.
Noi donne non riusciamo a imparare. Hanno fatto libri, canzoni, film e la morale è sempre la stessa: se non ti cerca non è abbastanza interessato. Ma continuiamo a sbavare per Chuck Bass.
Ma in fondo, come possiamo rinunciare ai nostri sogni? Noi donne siamo capaci di inventare qualsiasi scusa (forse mentre stava ricorrendo quel brutto ceffo che ha rubato la borsetta a una vecchia signora, ha perso lo smartphone, forse nel frattempo si è accorto di essere gay, forse sta sostenendo la causa dei criceti nel medioriente) pur di giustificare una chiamata non ricevuta.
Ma non è forse questo un lieto fine? Continuare a credere, nonostante le lacrime, gli imbarazzi, le attese che anche per noi esiste, fosse anche di un azzurro un po' sbiadito, un principe.


Noi donne siamo anche quelle che non si stancano mai, che riescono a fare mille cose insieme, che riescono a trovare la soluzione a ogni problema e una parola buona per un'amica in difficoltà.
Non credo che le donne non facciano gruppo, che non siano amiche tra di loro. Per questo non posso e non voglio credere alla Olivia Palermo di the City.
Insomma mi piacciono le donne e mi piace essere una di loro.

















21 commenti:

  1. che post! bellissimo struggente...un bacio ady
    Look and the City

    RispondiElimina
  2. Hai scelto un bellissimo argomento.appena pronto spero leggerai il mio e ti possa pi
    acefe.a me tuo e' piaciuto.buon venerdi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo appena verrà pubblicato andrò a leggerlo...un bacio cara <3

      Elimina
  3. Molto originale! Da questo post si avverte la tua passione e la tua femminilità. In bocca al lupo!!!

    RispondiElimina
  4. Post carinissimo!!


    www.thefashionflyer.com

    RispondiElimina
  5. bello bello!!devi vincere tu

    RispondiElimina
  6. Spero vinca tu,in bocca al lupo my favorite blogger!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. anche io lo sperooo!!incrociamo le dita!<3

      Elimina
  7. Spero vinca tu,in bocca al lupo my favorite blogger!!

    RispondiElimina
  8. Carinissimo questo post, ti seguo =)

    http://littleordinarysecrets.blogspot.it/

    RispondiElimina
  9. Bel post,bel tema,belle parole e,come dici tu,belle le donne!!!
    PS:i tuoi post sono sempre molto piacevoli da leggere,e che Grazia faccia la scelta giusta ;-) !!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero anche io!!!
      Troppo buona..un bacio

      Elimina
  10. Condivido! Complimenti ed "in bocca al lupo"!! ;)

    Una mia nuova recensione su http://ilovenailenamels.blogspot.it/ ! ;) Ti aspetto!! :)

    RispondiElimina

Ogni vostro suggerimento è ben gradito!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...